Quando il gatto graffia: consigli pratici per i pr

I gatti amano graffiare. Essi graffiano durante il gioco, oppure mentre si stiracchiano. Essi graffiano quando marcano il territorio o come segnale di pericolo in caso di presenza di altri gatti. E poiché gli artigli dei gatti hanno bisogno di essere regolarmente affilati, i gatti graffiano qualsiasi cosa che si possa sfrangiare o sfilacciare, per rimuovere la parte logora esterna degli artigli ed esporne una nuova, più affilata. Purtroppo, tutto questo graffiare può causare un sacco di danni a mobili, tende e moquette! Come rimediare all’abitudine di graffiare del vostro gatto? La tattica migliore quando si tratta di graffi non è quella di cercare di fermare il vostro gatto, ma è quella di insegnargli dove e cosa graffiare. Un ottimo approccio è quello di fornirgli, superfici che attraggano la loro attenzione e oggetti da graffiare, come tiragraffi. I passaggi seguenti vi aiuteranno a incoraggiare il vostro gatto a graffiare dove voi desiderate. •Fornite una serie di tiragraffi di diverse qualità e superfici. Provate a rivestire delle superfici di cartone, moquette, legno, tappezzeria. Alcuni gatti preferiscono superfici orizzontali. Altri, superfici verticali o inclinate. Una volta capite le preferenze del vostro gatto, sorprendetelo fornendogli nuove superfici da graffiare in diverse zone della casa. Tenete presente che tutti i gatti prediligono superfici robuste che non si comprimono quando vengono utilizzate. Alla maggior parte dei gatti piacciono anche superfici poste abbastanza in alto in modo da potersi anche stiracchiare. (Questo può essere il motivo per il quale i gatti sembrano apprezzare così tantole tende!) •Incoraggiate il vostro gatto a cercare i suoi tiragraffi appendendo ad essi giocattoli di vario genere o ponendoli nelle zone in cui sono costretti ad arrampicarsi su di essi. •Scoraggiate graffi inappropriati eliminando o coprendo oggetti che possano eventualmente attirare la loro attenzione. Ruotate gli altoparlanti verso il muro. Avvolgete nella plastica, o con del nastro biadesivo appiccicoso, i mobili o il pavimento. Posizionate i tiragraffi accanto a questi oggetti, come “alternative lecite”. •Spuntate le unghie del vostro gatto regolarmente. Se non siete in grado di farlo chiedete ad un bravo toelettatore. •Se sorprendete il vostro gatto mentre gratta un oggetto inadeguato, si può provare a distrarlo battendo le mani o spruzzando dell’acqua acqua verso di lui. Utilizzate questa procedura solo come ultima risorsa, perché può spaventare il vostro gatto che potrebbe, poi, iniziare a temervi. Cosa NON si deve fare •Non costringete il vostro gatto a strisciare gli artigli sul tiragraffi: questa pratica potrebbe seriamente spaventarlo e insegnargli a evitare il tiragraffi completamente. (Potrebbe decidere di evitare anche voi!) •Non buttate via gli oggetti che preferisce graffiare anche se si consumano. I gatti preferiscono oggetti triturati e strappati perché possono infilarci dentro i loro artigli.